Nicola Giannelli

Chitarrista professionista dal 1996. Nato a Roma, da circa 15 anni suono chitarra elettrica ed acustica nei vari stili musicali con preferenze verso il rock e la fusion. Sebbene le mie origini provengano dal magico mondo della chitarra classica ho da sempre spaziato a 360 gradi nell’ascolto dei grandi maestri delle 6 corde. Inevitabili sin dall’inizio lo studio e il confronto con gli altri linguaggi musicali come il blues, il rock, il jazz ed il flamenco e il coinvolgimento in tante ed eterogenee esperienze lavorative.

Esercito la professione di musicista in qualità di "session-man" principalmente in Italia sia in ambito televisivo, che discografico e live, con vari e importanti artisti del panorama della musica leggera italiana (F. Califano - M. Di Cataldo); Prima Chitarra (Classica e Jazz) nell’orchestra del Teatro dell’Opera di Roma sotto la Direzione del M° Martin Yates per la Produzione Internazionale del Musical WEST SIDE STORY in programmazione al Teatro Brancaccio di Roma dal 12 Novembre al 25 Novembre 2000, in collaborazione con la Produzione dell’Opera di Göteborg.

Nel 2007 ho realizzato il mio primo album da chitarrista solista intitolato "Walkin' giant" (edizione Flipmusic records).

I miei studi in chitarra classica iniziano all’età di 9 anni, sotto la guida del Maestro Roberto Fabbri, per poi proseguire gli stessi nella classe del Maestro Carlo Carfagna presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma, dove, nel 1996, ho conseguito il diploma con il massimo dei voti e la lode. Nel 2008 ho conseguito il diploma di laurea di II livello in chitarra classica, presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma e nel 2015 il diploma di Didattica nella classe di concorso A077. La mia formazione musicale e chitarristica più moderna ha avuto inizio circa 15 anni fa appassionandomi all’ascolto e allo studio di chitarristi quali J. Satriani, J. Hendrix, E. Johnson, S. Lukather; per poi affacciarmi al panorama jazz – fusion, con Pat Metheny, G. Benson,K. Eubanks, Larry Carlton e Lee Ritenour.

Parallelamente la mia passione mi ha portato a non abbandonare l’interesse per la musica classica-contemporanea, rappresentata da musicisti di avanguardia quali R. Dyens, D. Bogdanovic, A. York, F. Kleynjans, dai quali ho assimilato i differenti elementi compositivi che oggi caratterizzano il mio linguaggio-espressivo musicale. Ho inoltre sempre mostrato notevole interesse e attenzione per la musica crossover dance, techno, elettronica, un mix di sonorità moderne, che avvicinate alla musica rock, producono risultati sorprendentemente accattivanti e sperimentali.

Ritengo sia assai importante per un musicista, non specializzarsi in un unico e particolare genere musicale, ma sapersi esprimere con uno “stile senza confini”, ossia muoversi trasversalmente nel Pianeta Musica; ed è proprio l’essere senza confini e barriere, ciò che caratterizza il mio stile musicale, evoluto su vari fronti che amo alternare in relazione ai contesti armonici e ritmici che mi si presentano di volta in volta.

Suonare in giro e produrre musica è la mia vita. È ciò che ho sempre fatto. Sono grato a tutte le persone che mi sostengono e mi permettono di farlo.

© 1999 Ass. Cult. Viva Musica - P.Iva: 06574081003
Torna su